museo ecclesiastico

Il Museo si articola in sei sezioni: Pinacoteca, Argenti, Oreficeria, Paramenti, Lapidei, Archivio Storico Arcipreturale

L’istituzione del Museo è frutto dell’intraprendenza del Parroco di Geraci, don Francesco Sapuppo, che è anche Direttore del Museo, a cui si deve l’opera di risistemazione, catalogazione ed esposizione dei reperti museali. “La presenza attiva di un Museo Ecclesiastico a Geraci – ci dice il Parroco – è un traguardo importante perché permette di coltivare tradizioni e radici storiche, artistiche e culturali della Comunità e di trasmetterne la memoria e le testimonianze alle nuove generazioni”.
Il Museo si articola in sei sezioni: Pinacoteca, Argenti, Oreficeria, Paramenti, Lapidei, Archivio Storico Arcipreturale. Le prime cinque sono liberamente visitabili e sono allocate in sei diverse sale della cripta della Chiesa Madre. La sezione archivistica, recentemente risistemata, è allocata, invece, nella sacrestia della Chiesa Madre ed è accessibile a studiosi e storici previa autorizzazione del competente Ufficio diocesano.
bambola museo geraciIl nucleo espositivo principale del Museo è costituito dal cosiddetto “Sacro Tesoro” composto da antiche e importanti suppellettili liturgiche d’oro e d’argento e numerosi paramenti sacri finemente ricamati. Recenti studi sullo stesso, condotti dal Direttore del Museo, hanno fatto emergere dall’oblio anche il legame documentale con la figura di Maria Accascina e con la mostra d’arte sacra sulle Madonie negli anni ‘30 del XX secolo, primo esempio di esposizione scientifica del patrimonio religioso-artistico nel territorio madonita.
Sebbene il Museo si regga sul volontariato, è in programma la creazione di percorsi sistematici riguardanti il patrimonio artistico parrocchiale e la memoria dei luoghi di fede geracesi. “L’istituzione del Museo – ci dice il Responsabile Organizzativo, dott. Giuseppe Chichi – costituisce il primo passo di un progetto più ampio finalizzato a valorizzare e rendere fruibile in maniera stabile tutto il pregiato patrimonio storico-artistico proprio della Parrocchia Santa Maria Maggiore di Geraci Siculo”.
Il Museo, affiliato all’Associazione dei Musei Ecclesiastici Italiani (AMEI), è visitabile su appuntamento contattando, con almeno 48 ore di anticipo, il numero 3701369605 oppure inviando una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Altre informazioni sono reperibili sulla pagina Facebook del Museo.

 

crocifisso museo geraci     interno museo geraci

0
0
0
s2sdefault